John Coltrane – Blue World

Blue World fa parte di una storia. È il 24 Giugno 1964 e, nello studio di Rudy Van Gelder, John Coltrane, Jimmy Garrison, Elvin Jones e McCoy Tyner stanno incidendo alcuni brani. Si tratta di un lavoro commissionato dal regista canadese Gilles Groulx, il quale ha chiesto a Coltrane di curare la colonna sonora del suo nuovo film Le chat dans le sac. Dunque, senza aver visto nemmeno mezzo minuto della pellicola, John Coltrane e gli altri registrano brani appartenenti al vecchio repertorio del sassofonista, il quale in quel periodo stava lavorando a tutt’altra musica.

Infatti, risalgono ad Aprile e a Dicembre dello stesso anno le registrazioni di Crescent e del brano che si rivelerà il suo capolavoro: A Love Supreme. Di 37 minuti di registrazione, Groulx inserirà solamente 10 minuti alla fine della pellicola. Il resto dell’incisione, mai ascoltato fino ad ora, è stato pubblicato con il titolo Blue World il 27 Settembre scorso dall’Universal Music. La casa discografica ha lavorato a questo progetto tramite la masterizzazione di nastri analogici originali.  

Blue World

Blue World 

I brani riportati in Blue World rappresentano un tuffo nel passato del sassofonista, in quanto materiale già apparso in altri dischi. Ecco, quindi, un susseguirsi di note, colori e melodie. Naima (Take 1 e Take 2), proveniente da “Giant Steps”, è caratterizzata dal suono più leggero di Tyner e di Jones. Le tre take di Village Blues, invece, si trovano in “Coltrane Jazz” e costituiscono una jam molto delicata e rilassata. Un lunghissimo assolo di contrabbasso è protagonista di Traneing In, brano contenuto in “John Coltrane With TheRed Garland Trio”mentre la melodia della title track si basa sulla struttura armonica di Out Of This World di “Coltrane”.

Un pezzo di storia del jazz 

Dopo aver ascoltato questi 37 minuti di pura magia, non rimane dubbio alcuno circa la provenienza della successiva A Love Supreme. Si può ben affermare, dunque, che le registrazioni per Le chat dans le sac costituissero già un preambolo al grande successo di Trane. Ed è esattamente questo il motivo per cui Blue World rappresenta un pezzo di storia della musica, un’occasione più che rara per ascoltare l’evoluzione di un musicista che per molto tempo ha dominato il panorama jazz. I suoi brani costituiscono un ricco bagaglio storico e musicale, dotati di una forza melodica senza paragoni. 

Blue World contiene performance da livelli artistici straordinari, suoni diretti e potenti come solo Coltrane sapeva incidere. Si tratta di una delle più belle eredità della musica jazz, una sensazionale testimonianza della creatività di uno dei musicisti più grandi della storia.  

Tracklist 

  • Naima (Take 1) 
  • Village Blues (Take 2) 
  • Blue World 
  • Village Blues (Take 1) 
  • Village Blues (Take 2) 
  • Like Sonny 
  • Traneing In
  • Naima (Take 2) 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *